Le camerette che crescono con i bambini

apr 24, 2012 by

“La vita di per sé è la favola più fantastica.
Così scriveva nel 1800 Hans Christian Andersen, scrittore e poeta danese, celebre soprattutto per le sue fiabe.
E anche il design a misura di bambino che ci propone Casa Copenhagen con la collezione camerette moderne di Life Time” ha radici lontane: prende spunto proprio dalla tradizione del design scandinavo che coniuga qualità, stile e funzionalità e lo interpreta secondo l’immaginario dell’infanzia.
Sarà un caso che questi designer siano danesi come Hans Christian Andersen? Forse no.

Sfogliando i cataloghi delle camerette,vediamo dei bei prodotti ma fin troppo “preconfezionati” : scrivania,letto, armadio ecc., forse un po’ troppo schematici per poter sognare!

A Casa Copenhagen invece, le camerette crescono con i bambini.
Potete progettare la cameretta in modo unico e originale, scegliendo ogni singolo dettaglio in base ai loro desideri  e ai loro sogni: pirati, principesse, esploratori, cavallerizze e… polvere di fata, perchè attraverso il gioco, la fantasia e l’immaginazione, il bambino sperimenta ed elabora le emozioni che formeranno la propria personalità.
Ogni stanza sarà diversa dall’altra, come diversi sono i bambini.

Un altro aspetto molto interessante, soprattutto in un’ottica di “contenimento dei costi” è che queste strutture “crescono” con i bambini.
Infatti ogni composizione è modificabile in un’altra, con l’acquisto dell’apposito kit.
La cameretta si trasforma senza dover cambiare tutti gli arredi, permettendo di fare sempre la giusta scelta e creare l’ambiente ottimale in base all’età del proprio bambino
E così un letto con lo scivolo, dove un bambino di 5 anni può esprimersi in libertà attraverso il gioco e la fantasia  può diventare un letto a castello e ospitare una scrivania nella zona inferiore, che servirà al bambino che, oramai cresciuto, potrà fare i suoi compiti.

Ma la camera dei ragazzi non più solo come il luogo essenzialmente destinato al sonno, ma soprattutto come il loro personalissimo living.
Alla base di questa idea e c’è una visione dell’arredo molto più rivoluzionaria e “nordica” rispetto alla tradizionale impostazione della casa che abbiamo noi italiani.

Una volta salvato letto e armadio, se lo spazio lo permette, possiamo aggiungere un divano letto o meglio un “divano futon”, che li farà davvero impazzire.Un comodo divano, che in un click diventa un letto… ma anche il luogo più “cool” dove ascoltare musica, sfogliare riviste, scrivere col portatile.

I divani letto Innovation che ci propone Casa Copenhagen rispecchiano in pieno questo concept di “area living”, oltre a riassumere tutta la forza del design scandinavo per stile e funzionalità.
In più, le special covers daranno un carattere davvero unico alla stanza

E infine, l’ultimo aspetto da non sottovalutare, è il rapporto qualità-prezzo: sono letti sui quali i bambini possono arrampicarsi, saltare e giocare senza che saltino le viti o si smonti qualche pezzo!

Ecco qualche immagine che vi farà sognare!

Ti può interessare anche

Condividi

1 Commento

  1. La vostra premura dimostrata per l’ambiente dove vivono e crescono i ragazzi è importantissima.
    Lasciateci però esprimere che le nostre camerette Italiane sono le più ricercate al mondo per
    l’innovazione per l’alto grado di componibilità, design, materiali che rispettano l’ambiente,trasformabilità tecnologicamente brevettata(Praticamente una stanza in più) ecc….Inoltre nelle camerette inseriamo sistemi ergonomici quali: scrivanie regolabili che si alzano in base alla naturale altezza dei bambini ragazzi con piano di lavoro reclinabile per lo studio, il disegno,la lettura, corredate da sedute ergonomiche che salvaguardano la schiena e la vista dei bambini.
    Se possiamo essere di supporto sull’argomento siamo disponibili per il rilascio id una intervista , telefonica, oppure vi possiamo inviare della documentazione da pubblicare.
    Noi mettiamo d’accordo 3 generazioni Nonni, genitori e figli.
    http://www.info@maxcamerette.it
    i migliori saluti
    Massimiliano Teifreto

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>